Margherita premiata al concorso di poesia ‘Torre Pendente’


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.favoleamerenda.net/home/wp/wp-content/plugins/wordpress-flickr-manager/FlickrManager.php on line 358

Margherita Staffa – autrice del libro Il Principe Rambaldo da Bigné – è stata insignita della medaglia per la Sezione Ragazzi nell’ambito del premio nazionale di poesia Torre Pendente con la poesia “L’orto in rima”.

La cerimonia di premiazione si è svolta ieri presso la Sala Convegni della Stazione Leopolda di Pisa, alla presenza di Sandra Lucarelli: poetessa, scrittrice, critico d’arte, avvocato, insegnante di discipline giuridiche ed economiche e presidente, dal 1987, della manifestazione letteraria.

2 luglio 2010 – Concorso di poesia “Torre Pendente”

 

Per tutti i lettori e i fan del Principe Rambaldo da Bignè, ecco il testo integrale della poesia premiata, una divertente filastrocca che invita i bambini ad indovinare il nome di alcune verdure… fuggite dall’orto :


“L’orto in rima”
di Margherita Staffa, anni 10

Le verdure colorate
che dall’orto son scappate
si nascondono ahimè,
a trovarle tocca a te!

Sulla pizza profumata
o condito in insalata,
sono il re dei bucatini
piaccio ai grandi ed ai piccini
(POMODORO)

In carrozza mi han mutata
nella favola incantata.
Ma mi offendo è cosa nota
se mi chiaman zucca vuota!
(ZUCCA)

Come tanti soldatini
stiamo in fila e siam verdini:
dal baccello siam sgusciati
pronti per esser mangiati.
(PISELLI)

Quasi come un pappagallo
sono rosso, verde o giallo.
Ma non vivo col pirata
e dò colore all’insalata.
(PEPERONE)

Ho il vestito fatto a strati
rossi, bianchi oppur dorati.
Se mi affetti già lo so,
ti farò piangere un po’.
(CIPOLLA)

Piaccio molto ai coniglietti
e ai bimbi più furbetti:
sono dolce e arancione
puoi mangiarmi ogni stagione
(CAROTA)

Della zucca son cugina
solo son più piccolina:
fritta, al forno o sulla griglia
porto l’allegria in famiglia.
(ZUCCHINA)

Fritta, lessa o in insalata
in mille modi cucinata.
Puoi gustarmi anche in purè
piaccio a tutti: anche a te!
(PATATA)

Puoi invocarmi dopo un guaio
e puoi dirne pure un paio.
Ma se sto nel minestrone
mi divori in un boccone.
(CAVOLO)

Nella zuppa, in insalata
o mischiati alla frittata
foglioline verdi abbiamo
ed i muscoli forgiamo.
(SPINACI).

Quanti nomi hai indovinato?
Quale rima rima ti ha ingannato?
L’orto in versi certamente
è una cosa… divertente!

Speak Your Mind